in

Qual è la causa del virus Usutu che causa il primo caso di arbovirosi autoctona?

Un primo caso di arbovirosi (malattia virale generalmente trasmessa da zanzare) originario di Nuova Aquitania è stato confermato il 18 ottobre dal Servizio sanitario regionale. I malati, da Landesinfatti non aveva lasciato la metropoli nei giorni precedenti i primi sintomi, indicando che aveva contratto la malattia sul posto.

il virus dengue, trasmessa da zanzara tigre, così come il West Nile, trasmesso dalla zanzara Culex, era inizialmente fortemente sospettato. Ma un secondo campione della persona infetta ha confermato che si trattava, in realtà, di un’infezione da virus Usutu, sottolinea l’ARS. Questo è solo il secondo caso di infezione umana scoperto in Francia.

Primi casi scoperti in Europa nel 2009

Il virus Usutu “è un virus emergente di origine africana, del genere Flavivirus”, spiega l’ARS. È stato identificato per la prima volta in Sud Africa, nello Swaziland nel 1959, ai margini del fiume Usutu, e segnalato da uccelli in Toscana in Italia nel 1996, poi in Ungheria, in Svizzera, in Spagna e in Germania.

In Europa i primi casi umani di Virus Usutu (USUV) sono stati scoperti nel 2009 nel nord Italia in pazienti immunocompromessi. Il virus circola in Francia dal 2015, ma nel 2016 è stato rilevato un solo caso di infezione umana nell’Hérault.

Colpisce principalmente merli, passeri, cincia e pettirossi

Il virus circola principalmente tra gli uccelli e la sua sorveglianza tra gli uccelli è assicurata da: l’Ufficio francese della biodiversità (ONF). “Colpisce principalmente merli, passeri, cince e pettirossi, ma anche alcuni rapaci (gufo, gufo) o uccelli migratori”, specifica l’ARS. Viene poi trasmessa dalla puntura delle zanzare, principalmente zanzare del genere Culex, detta anche “zanzara comune”, attraverso uno schema classico: la zanzara punge un uccello portatore del virus, poi un essere umano. “Il virus Usutu non si trasmette da uomo a uomo, né da uomo a zanzara”, aggiunge l’ARS.

L’infezione è molto spesso asintomatica o minimamente sintomatica. “Come per la persona infetta, i sintomi possono essere simil-influenzali (astenia, mal di testa ed eruzioni cutanee)”, spiega l’ARS.

Varie operazioni di controllo delle zanzare

“Il virus è poco patogeno e non rappresenta un reale pericolo per l’uomo, continua il servizio sanitario regionale, anche se molto raramente e nelle persone immunocompromesse può causare disturbi neurologici (encefalite o meningoencefalite). Le alte temperature promuovono l’abbondanza di zanzare e la loro “competenza vettoriale” per il virus Usutu.

Una volta confermato questo caso di arbovirosi il 18 ottobre, sono state effettuate diverse operazioni di controllo delle zanzare sui possibili siti di infestazione visitati dalla persona, ovvero quattro settori nelle Landes e tre in Gironda, ovvero a Bouscat, a Pian-Médoc e nel Distretto di Cauderan a Bordeaux.

Epidemia di bronchiolite: cosa cambia il lancio del Piano Orsan?

Mangiare pomodori per due settimane fa bene alla salute