in

quando le “vacanze di solidarietà” diventano un incubo

Ho lavorato sette giorni su sette, a volte fino alle 20:00. Ho sempre dovuto fare di più. » Dopo la laurea, Isaure ha sognato un viaggio radiciimmerso in una nuova cultura. Un’offerta interessante da woofing in un allevamento di cani da slitta la seduce. Verso la Lapponia svedese nel novembre 2020. Ha vissuto nella paura per due mesi.

il woofing trova la sua origine nella volontà di stimolare il turismo verde. Il principio: lavoro agricolo gratuito in cambio di vitto e alloggio, per vacanze a un costo inferiore. ioassociazione World Wide Opportunities on Organic Farms è nata nel Regno Unito negli anni ’70 e, un po’ suo malgrado, ha dato il nome alla woofing ». In Francia, il concept è arrivato nel 2007 e ora conta più di 23.000 membri, sia ospiti che visitatori.

Se Wwoof France controlla rigorosamente le offerte, altre piattaforme, molto oscure, sfruttano la connotazione positiva del termine woofing » piombo azienda redditizio. Un lassismo che apre la porta a tutti gli eccessi.

Il proprietario si è comportato come un guru »

È che il concetto di wow ha successo. Piattaforme sbarazzarsi di e AiutoX capito bene. In questi luoghi, bei paesaggi e volti di ospiti ospitali. Isaure, Fany, Julie, Estelle e Anna [*] : tutti sono stati sedotti da queste vacanze alternative. In modo più responsabile, questi agriturismi sembravano davvero dare un senso al loro viaggio. Un ideale di condivisione culturale ed ecologica. Almeno sulla carta.

Nel 2019, Fany, poco più che ventenne, è stata tentata da una pubblicità su Workaway di lavorare in un lodge ecologico e in un centro yoga nella giungla costaricana: ospitare clienti, cucinare, fare giardinaggio… La giovane donna si è subito disillusa: Non c’erano quasi clienti, ma una dozzina di volontari, quasi esclusivamente ragazze tra i 20 e i 30 anni. » Mak, il costruttore americano della loggia, vi conduceva cerimonie Onestà radicale »una comunità nata negli Stati Uniti che sostiene onestà radicale ».

Mak ci ha raccolto sulla piattaforma yoga e ci ha chiesto di esprimere tutte le nostre emozioni, ha incoraggiato le ragazze a piangere e a dire cosa pensavano degli altri. Pensavamo di essere in un malsano remake di Sì amicodove ha cercato di convincerci del suo “terapia”si è comportato un po’ come un guru »si lamenta la giovane.

Esempio di host offerti a livello globale sulla piattaforma Workaway. Screenshot Workaway

L’esperienza di Fany e del suo ragazzo non è isolata. Julie, in una fattoria di miele in Bretagna, dove non c’erano miele o api, ha assistito a un gioco sessuale tra altre tre persone, contro la sua volontà. Estelle, lei, nel mezzo di una famiglia irlandese lacerata, nel mezzo di una crisi…

Al loro ritorno a casa, tutti hanno voluto segnalare questi ospiti sgraditi. Tuttavia, è difficile denunciare qualcosa che volontari »senza contratto a tempo indeterminato. Cécile Paturel, coordinatrice di Wwoof France, denuncia queste aziende che distraggono dal concetto: Lavoro e compagnia, è solo stupido greenwashingsi offrono di fare volontariato in India con film in movimento, è motivo di pianto dei bambini. »

Il diritto del lavoro, assente durante le vacanze

Promesse non mantenute di vacanze al sole. In Martinica, Anna ha lavorato più di otto ore al giorno al caldo. Il diritto al lavoro ? Inesistente. In Francia, la legislazione in materia non è rispettata per il semplice e valido motivo che il woofing non ha personalità giuridica. Luc Kirkyacharian, avvocato del lavoro quarantennale a Montpellier, è chiaro su questo punto: Il diritto del lavoro tace su questo argomento perché non si tratta di un contratto di lavoro. » Per giustificare l’esistenza di woofingbisogna voltare altre pagine: quelle del Codice Civile.

Queste vacanze verdi sono poi giustificate dal concetto di baratto. Ma quali sono i limiti di questa nozione di scambio? ? Isaure, che è andato in un allevamento di cani da slitta in Finlandia, li ha testati: Il capo mi ha scritto giorno e notte dicendomi cosa fare. » Tuttavia, Workaway definisce lo scambio come: offerto aiuto per alcune ore in cambio di vitto e alloggio ».

Le piattaforme possono in definitiva essere definite come semplici siti di matchmaking. L’avvocato di Montpellier spiega: Declinano ogni responsabilità, non offrono un contratto tipo, la divisione del lavoro ecc. È un po’ come i siti di incontri, le persone si scelgono a vicenda. » Il wwoofer allora serve la responsabilità civile, l’unica assicurazione valida durante queste ferie lavorative.

La terra era piena di arsenico »

In Finlandia, Isaure ha corso dei rischi imprevisti: Durante alcune uscite di allenamento, il boss, malsano, ha cercato di accelerare, spingermi giù dalla slitta. Avremmo potuto essere gravemente feriti. »

Per paura per la sua salute, anche Sarah ha dovuto farla finita esperienza di solidarietà » prima del previsto. Nel maggio 2021 è andata in vacanza in un luogo ecologico chiamato Baffrancou, nel Limousis, nell’Aude. Stavo lavorando nell’orto quando la nipote della coppia che mi ha ricevuto è venuta a dirmi che il terreno era pieno di arsenico. Questo spiegava perché non li ho mai visti al lavoro… » ora ironicamente lo studente. Sono ormai molti anni che molte associazioni puntano il dito contro l’inquinamento del suolo ereditato dalle antiche miniere d’oro nel dipartimento.

Contattato da giornalistaL’ospite di Baffancou lo smentisce: Stiamo ancora lavorando in permacultura, la ricerca è in corso, ma a priori non c’è alcun rischio. » Il proprietario, tuttavia, ammette dopo l’analisi di aver trovato lievi tracce di arsenico nelle urine dei suoi figli. Se afferma sii trasparente » tuttavia, i volontari nell’annuncio Workaway non avvertono della contaminazione del suolo in nessun punto della descrizione dell’offerta. Oggi, le altre due famiglie che vivono a Baffancou hanno lasciato il sito a causa di un’infezione del suolo. Il wwoofercontinuano a scorrere.

Luoghi di wwoofing offerti dalla piattaforma Wwoof, in Francia. Immagine dello schermo Woof Francia

il woofing Rimane comunque un concetto lodevole quando le piattaforme giuste, qui quelle collegate al sito originale di Wwoof, connettono le persone giuste. Barbara [*] ha avuto un’esperienza fantastica partendo da solo all’età di 19 anni in una fattoria scozzese attraverso Wwoof Great Britain.

Un’azienda di “ piattaforme misteriose »

Gli eccessi più gravi si verificano nei soggiorni coordinati dai siti Workaway e HelpX. Nessun numero di telefono disponibile. Società di facciata con sede irreperibile. In caso di pubblicità ingannevole, persona di contatto oa chi rivolgersi.

Fany, in Costa Rica, ha avuto molte sorprese: Molto rapidamente l’host ci ha chiesto dei soldi: 10 dollari al giorno. Cosa che non è stata menzionata nell’annuncio, né quando ci siamo scambiati con lui su Skype prima del viaggio. » Un ambiente idilliaco, ma a accordo » e un principio di woofing non rispettato. Cécile Paturel, di Wwoof France, sottolinea questo: Sono aziende, noi siamo un’associazione. L’obiettivo è fare soldi e siamo no-profit. » Le derive sono rare sulla piattaforma francese e le poche emissioni sono regolamentate. Cecile Paturel conferma: Abbiamo un intero sistema di feedback, dagli arbitri in loco che visitano le fattorie. Se abbiamo commesso un errore su un host, lo escluderemo. »

Su HelpX, questi annunci wwoofing offrono come missioni: orto e manutenzione del terreno, taglio di alcuni alberi, restauro di case… Immagine dello schermo AiutoX

una decina di wwoofer e gli host vengono banditi da Wwoof France ogni anno. Un ordinamento che non viene eseguito da Workaway e HelpX. Il MSAOla società di assicurazione socio sanitaria agricola, vuole prevenire la loro mancanza di serietà e sostiene fortemente Wwoof: La pratica del wwoofing dovrebbe essere limitata allo scopo dell’associazione Wwoof France. »

Senza questi controlli, niente è più facile che pubblicare un annuncio su queste piattaforme misteriose. Abbiamo fatto il passo. Sono bastati un nome e un’e-mail per creare un profilo falso. In pochi click, il ns Indagine sulle fattorie » era un’offerta volontaria come qualsiasi altra su HelpX. Presumibilmente situata nel cuore di Tolosa, la fattoria, con le foto di Google Immagini, non destava sospetti.

Tuttavia, sembra una missione impossibile confrontare questi siti con i propri limiti. Abbiamo contattato HelpX attraverso l’unico modo per raggiungerli: un modulo online. Silenzio radiofonico. Per quanto riguarda Workaway, la piattaforma ha risposto alla nostra richiesta di intervista inviando un comunicato stampa sostenendo le virtù del loro concetto. Una volta menzionata la loro mancanza di controllo e gli eccessi, Workaway ha smesso di rispondere alle nostre richieste.

La nostra finta fattoria quindi probabilmente ora accoglierà il pubblico. Volontari, verissimi, per vacanze che non ci sono.

📨 Iscriviti gratuitamente alla newsletter

Iscriviti in meno di un minuto per ricevere una selezione di articoli pubblicati da giornalista.

sottoscrivi

Marion Rousse esulta dal vivo al Tour de France per Julian Alaphilippe

Amber Heard VS Johnny Depp: “So la verità”, Kate Moss torna a casa dopo il processo