in

Questa antica malattia altamente contagiosa, scomparsa in Francia anni fa, sta tornando in auge!

L’umanità sta lottando contro la diffusione di covid per più di due anni. Per quanto terrificante quanto implacabile, il virus in continua evoluzione è ancora presente in molti paesi.

Ultimamente lo è altro virus pensato per essere sterminato ciò che ha fatto parlare di lui: la poliomielite. Secondo Le Monde, il virus è ricomparso nel Paese dello zio SAM. Si noti che l’ultimo caso registrato nel paese risale a:quasi dieci anni fa.

Rilevato un caso di poliomielite

Giovedì 21 luglio 2022, le autorità sanitarie statunitensi hanno annunciato:notizia abbastanza sorprendente. Un giovane della contea di Rockland è risultato positivo alla poliomielite. In campagna, invece, pensavamo di aver chiuso con la malattia. Il fatto è che non c’era stato di più caso di poliomielite negli Stati Uniti dal 2013.

Secondo quanto riferito, il giovane americano a cui era stato assegnato un contratto… il virus della poliomielite non aveva ricevuto il suo vaccino. I primi sintomi, ha iniziato a sentirli circa un mese fa. Una persona che ha ricevuto il vaccino contro la poliomielite orale, o OPV, lo farebbe la fonte della contaminazione.

Dovresti sapere che questo vaccino non è stato utilizzato negli Stati Uniti per oltre due decenni. Infatti, è stato nel 2000 che è stato amministrato l’ultima volta. Le autorità sanitarie ritengono quindi che una persona che hanno fatto il vaccino all’estero potrebbe infettare il giovane.

Nella contea di Rockland, il personale medico è in attesa di vedere se ci sono altri casi di infezione. Le autorità incoraggiano i residenti a farlo una dose per precauzione. Cordiali saluti, il caso di infezione da poliomielite è diminuito del 99% dal 1988. La malattia è ora in via di estinzione, grazie al vaccino.

I sintomi della malattia

La poliomielite è una malattia contagiosa che colpisce principalmente i bambini sotto i 5 anni. Il poliovirus è il nome dell’agente eziologico della malattia. Ci sono 3 tipi. Poiché le persone infette non mostrano quasi segni, è: molto difficile da rilevare patologia. Motivo per cui alcuni non sanno di essere malati finché le loro condizioni non peggiorano.

In generale, i sintomi della poliomielite compaiono dopo Da 7 a 14 giorni Dopo il infezione. Si manifestano con febbre, nausea, mal di testa e vomito. Forte dolore muscolare e respirazione difficoltosa può anche apparire.

In alcuni casi, la poliomielite può causare: paralisi parziale. Le persone che hanno sofferto di poliomielite paralitica possono vedere: sintomi riapparire dopo Dai 15 ai 40 anni. Si noti che il rischio di morte per malattia è maggiore negli adulti. Secondo le statistiche, si verifica la morte tra il 15 e il 30% adulti con poliomielite paralitica. Solo contro dal 3 al 5% nei bambini.

Per quanto riguarda la modalità di spedizione:, è fatto attraverso le feci o la saliva. A volte la malattia viene trasmessa anche da acqua e cibo. Per informazioni c’è n nessun trattamento per la poliomielite. Per farsi vaccinare è l’unico mezzo di prevenzione.

Tracce di virus della poliomielite a Londra

A giugno, le autorità sanitarie del Regno Unito hanno riscontrato: tracce di virus della poliomielite in acqua da un impianto di trattamento delle acque reflue a Londra.

“È importante notare che il virus è stato isolato solo da campioni ambientali – non sono stati rilevati casi associati di paralisi”, spiega l’OMS.

Le autorità britanniche ritengono che una persona vaccinata all’estero possa aver importato il virus. In effetti, ci sono molti paesi chi usa il vaccino antipolio orale? (OPV) durante le loro campagne di vaccinazione.

Quindi, per evitare una tragedia, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha invitato tutti i paesi a: mostrare di cautela. Soprattutto quelli che “che viaggiano molto e hanno molti contatti con paesi e aree colpite dalla poliomielite”.

L’organizzazione li ha incoraggiati a farlo rafforzare la loro supervisione per facilitare il rilevamento di possibile importare virus.

“Il poliovirus di qualsiasi tipo, ovunque, rappresenta una minaccia per i bambini ovunque”, ha affermato l’OMS in quel momento.

La regione di Kherson è stata “finalmente liberata” a settembre, afferma un funzionario locale

David Hallyday ed Estelle Lefébure in paradiso, il nome di battesimo del loro nipote tributo…, a Johnny Hallyday