in

questa condizione alla quale Clint Eastwood voleva assumere il ruolo del Pinguino… e non è stata rispettata!

Lunedì prossimo, 25 luglio, France 3 trasmetterà l’antologia spaghetti western e per qualche dollaro in più con Clint Eastwood dalle 21:10 Nonostante il successo del primo film, l’attore aveva annunciato una condizione per subentrare a questo personaggio de “L’uomo senza nome”… che non sarà proprio rispettato da Sergio Leone!

Il seguito sotto questo annuncio

Oggi, lunedì 25 luglio, France 3 trasmetterà la seconda parte di La trilogia del dollaro di Sergio Leone e per qualche dollaro in più. In questo western italiano del 1965 quello farà del giovane Clint Eastwood una star, l’attore indossa il suo famoso poncho per interpretare subdoli cacciatori di taglie. La possibilità di tuffarsi in questo universo di banditi del far west e ascoltare ancora la musica di Ennio Morricone, morto nel 2020, quando si controlla la colonna sonora. Dietro le quinte, però, non tutto era così semplice…

e per qualche dollaro in più : un poncho a tutto tondo per Clint Eastwood

Costumi e accessori occupano un posto dominante nel cinema. E non e’ il poncho Clint Eastwood, noto anche come il pinguino, che ci farà mentire. Il capo che vediamo nel film ha visto tutti i colori. Non è mai stato scagionato da tutte le riprese… dei tre film! Abusato, è stato trafitto da 7 proiettili nell’ultima scena di Per una manciata di dollari. Ad ogni modo, la produzione lo risolve nella trasmissione del film di questo lunedì sera! Verrà corretto, ripristinato e Clint Eastwood dovrà indossarlo a testa in giù. Ma nonostante questi trucchi, i fori dei proiettili sono chiaramente visibili in alcune scene. Con o senza buchi, questo accessorio è molto utile per il pinguino che gli permette di tenere sempre la mano sulla sua pistola, nascosta sotto il suo famoso poncho.

e per qualche dollaro in più : Clint Eatswood e lui ne hanno abbastanza di sigari

e per qualche dollaro in più è quindi la continuazione di Per una manciata di dollari. Nonostante il successo della prima opera, Clint Eastwood tuttavia, non era troppo entusiasta di assumere il ruolo principale nel film di Sergio Leone. Quando la produzione ha presentato l’idea per un sequel, l’attore, di cui 5 film possono essere trovati su Netflixdisse : “Leggerò la sceneggiatura e realizzerò il film, ma per favore non rimettimi quel sigaro in bocca!“. Perché se il Pinguino è un amante del cigarillo, nella vita reale è il regista di” Sulla strada per Madison è un non fumatore e il sigaro gli fa venire la nausea. Ma Sergio Leone, non immaginando il suo antieroe senza il sigaro in bocca, ha risposto: “Clint impossibile! Lui è il personaggio principale!“.

‘Non abbiamo paura di una piccola dittatura per ripulire il Paese’

Ruben Aguilar si estende fino al 2025 all’AS Monaco