in

Rodano. Dentressangle si separa da Ifop

Dentressangle, la holding di investimento familiare controllata dalla famiglia Dentressangle, con sede a Lione, ha confermato lunedì in un comunicato stampa l’acquisizione di una quota di maggioranza da parte di LFPI nel capitale del gruppo Ifop, insieme al management team, Dentressangle e Pierre Pigeon , che la vendita della loro intera partecipazione.

Il gruppo LFPI si presenta come uno dei principali asset manager multistrategici indipendenti in Europa con 14 miliardi di euro di asset in gestione investiti in private equity, private debt, real estate e asset management, asset quotati e private management. L’importo della transazione non è stato inviato. “L’ingresso di LFPI come azionista di maggioranza del gruppo Ifop consentirà al gruppo di fare un nuovo passo sfruttando la sua esperienza, la sua conoscenza delle attività dei suoi clienti e la sua capacità
per fornire servizi in tutto il mondo”, si legge nella nota.

Dentressangle ha preso il controllo di Ifop nel 2016, un anno dopo la vendita delle sue attività storiche di trasporto e logistica al gruppo americano XPO Logistics. ” Noi
ha sostenuto l’ambizione e lo slancio di crescita del gruppo Ifop ampliando la sua offerta attraverso nuove attività, rafforzando la sua dimensione internazionale, in particolare negli Stati Uniti, e attuando una strategia di crescita, direttore Jean-Louis Savoye. Il gruppo Ifop rivendica sul proprio sito un fatturato consolidato di 40 milioni di euro.

La holding di investimento della famiglia Dentressangle gestisce attualmente un patrimonio lordo di 5,5 miliardi di euro e concentra le sue attività intorno a due grandi società: Private Equity (capitale di investimento e capitale di innovazione attraverso il fondo Hi Inov) e Real Estate (Logistica e Uffici). Completamente controllata dalla famiglia Dentressangle, la holding
è azionista di maggioranza di una decina di società, come la società di noleggio KILOUTOU, lo sviluppatore immobiliare OGIC, la società di servizi digitali TESSI e le società sanitarie MARLE e ACTEON.

Ha più di sessanta dipendenti nei suoi uffici attualmente situati a Parigi, Lione, Monaco e Lussemburgo, secondo le informazioni fornite dalla società lionese presieduta da Norbert Dentressangle.

la “sfida di sicurezza” della cerimonia di apertura sulla Senna

Il Papa chiede ‘perdono per il male’ fatto ai popoli indigeni