in

Roger Federer sulla controversia sul marchio

Inserito

Sport e affariRoger Federer sulla controversia sul marchio

Per la stessa scarpa, The Roger Pro, i clienti svizzeri pagano online fino al 39% in più rispetto all’estero.

La riqualificazione della stella del tennis svizzera nel settore delle calzature del marchio On lo ha suscitato critiche.

La riqualificazione della stella del tennis svizzera nel settore delle calzature del marchio On lo ha suscitato critiche.

on-running.com

Il marchio di scarpe On, di cui Roger Federer è azionista dal 2019 e che promuove, “stordisce” i suoi clienti in Svizzera secondo l’espressione usata da Le Matin Dimanche e riprende un articolo della “SonntagsZeitung”? A giudicare dal confronto dei prezzi fatto dai giornalisti di lingua tedesca su una gamma di 19 scarpe di On, si potrebbe rispondere affermativamente. «L’aumento svizzero oscilla tra il 15 e il 51%, scrive il settimanale domenicale. L’esempio più eclatante è la scarpa elegante Cloud. Negli Stati Uniti costa 126 franchi, in Svizzera 190 franchi o il 51% in più”.

“Stiamo sanguinando i consumatori svizzeri”

Anche la scarpa di punta dell’icona del tennis svizzera, la Roger Pro, è un’importante aggiunta al mercato svizzero. Se ordinata online in Svizzera, la prestigiosa coppia costa 270 franchi. In Germania, negli Stati Uniti o nel Regno Unito, il prezzo varia da 194 a 198 franchi, cioè differenze dal 36 al 39%. Un cliente intervistato dalla “SonntagsZeitung” riassume l’inconveniente: “Il marketing di On gioca sulla Swissness e su Roger Federer, ambasciatore del marchio svizzero e azionista. Allo stesso tempo, facciamo sanguinare i consumatori svizzeri”.

Prezzi su misura per la vendita al dettaglio

Roger Federer non sta rispondendo personalmente a queste accuse. Un portavoce del marchio On giustifica questa politica dei prezzi diversa da Paese a Paese: “I negozi di articoli sportivi svizzeri hanno stipendi e costi di distribuzione più elevati, che incidono sui prezzi. Questo è anche il caso di On”. Ma il giornale risponde che si tratta di vendita online… Il portavoce poi si precisa: «Sin dalla sua fondazione, collaboriamo a stretto contatto con i negozi di articoli sportivi svizzeri. Sono quelli che vendono di più le scarpe On in Svizzera. Come risultato di questa partnership, i nostri prezzi online sono allineati ai prezzi al dettaglio”.

La carta di credito registra molti dati sul nostro comportamento di acquisto o sui nostri movimenti… Ma cosa sanno di noi le banche?

La “All Day In Festival Music” vittima del suo successo