in

Se vedi questo segno negli occhi di tuo figlio, potrebbe essere autistico

La mancanza di contatto visivo potrebbe essere un segno rivelatore di autismo, secondo un nuovo studio scientifico. L’osservazione della postura del bambino potrebbe quindi contribuire alla diagnosi della malattia.

Sappiamo tutti che i nostri occhi riflettono molte delle nostre emozioni. Ma potrebbe anche dirci di più sulla nostra salute mentale, secondo un nuovo studio le cui conclusioni sono state pubblicate sulla rivista Plos One e adottate da il Sole. Secondo gli scienziati responsabili di questa ricerca, l’autismo potrebbe essere rilevato abbastanza rapidamente dai nostri occhi.

Come ricordano, il disturbo dello spettro autistico (ASD) può influenzare le capacità comunicative e la capacità di socializzare di una persona. Quelli con esso eviterebbe quindi di parlare e avrebbero difficoltà ad andare d’accordo con gli altri.

Dopo aver esaminato l’attività cerebrale degli adulti durante le interazioni sociali, i medici della Yale University hanno scoperto che i partecipanti con ASD avevano un’attività significativamente ridotta in un’area del cervello chiamata corteccia parietale dorsale rispetto a quelli senza ASD. Questa è la parte del cervello che gestisce l’attenzione spaziale e i movimenti oculari, essenziali per una buona interazione sociale.

VIDEO – Dott. Christian Recchia: “Tra le 11 e le 16, questa visita medica è assolutamente fondamentale”

Una grande scoperta

Una scoperta importante che potrebbe aiutare nella diagnosi e nei futuri trattamenti della malattia. “I nostri cervelli bramano informazioni sugli altri e abbiamo bisogno di capire come funzionano questi meccanismi sociali nel contesto di un mondo reale e interattivo sia in individui normalmente sviluppati che in individui con ASD”, ha dichiarato l’autore Joy Hirsch.

E per aggiungere: “Ora abbiamo una migliore comprensione non solo della neurobiologia dell’autismo e delle differenze sociali, ma anche dei meccanismi neurali sottostanti che guidano le connessioni sociali tipiche”. Secondo lei, quindi, sarebbe essenziale guardare da vicino l’atteggiamento dei suoi figli e consultarsi in caso di mancanza di contatto visivo.

Secondo l’INSERM, l’Istituto nazionale di salute e ricerca medica, circa 700.000 persone hanno un disturbo dello spettro autistico in Francia, 100.000 delle quali hanno meno di 20 anni. Attualmente, 8.000 bambini nascono con autismo ogni anno, ovvero circa una persona su 100.

VIDEO – Rofrane Bambara (Famiglie numerose): Anche le sue figlie hanno l’autismo? Lei chiama i loro “particolari”

Questo sintomo del cancro lo puoi sentire tu stesso

questi segni dovrebbero sicuramente avvisarti