in

Seko Fofana dà una risposta chiara a Pablo Longoria

OM Mercato: annunciato nel mirino dell’Olympique de Marseille, il centrocampista Seko Fofana ha parlato della sua situazione attuale all’RC Lens.

OM Mercato: Seko Fofana pronto a continuare l’avventura con RC Lens

Sbarcato ad agosto 2020 contro un assegno da 8,5 milioni di euro, dall’Udinese, Seko Fofana si è rapidamente affermato come uno dei migliori centrocampisti difensivi della Ligue 1. Tanto che ilMarsiglia olimpica, Paris Saint-Germain, Olympique Lyonnais sono regolarmente annunciati sulle sue orme quest’estate. Tuttavia, il nazionale ivoriano non sembra ossessionato dall’idea di lasciare l’RC Lens di per sé.

Dopo il successo degli uomini di Frank Haise Sabato contro l’Inter (1-0), il portiere del Sang et Or ha svelato in amichevole le intenzioni del suo capitano Fofana per la prossima stagione. “Ne ho parlato recentemente con Seko (Fofana). Mi ha detto che raramente aveva visto la squadra pronta così all’inizio della stagione.ha detto al quotidiano il 28enne internazionale congolese Il gruppo. Parole che confermano che il centrocampista del Lensois non esclude di restare al Bollaert per un altro anno. Una tendenza confermata anche da uno specialista.

OM Mercato: Chiarimento sulla trattativa tra Marsiglia e Fofana

Dopo la vendita di Cheick Doucouré al Crystal Palace per 21 milioni di euro, il Racing Club de Lens non vuole necessariamente separarsi Seko Fofana. A meno che un corteggiatore non arrivi con un assegno da 40 milioni di euro. Mentre varie indiscrezioni innescano trattative tra la dirigenza del Marsiglia e l’entourage dell’ex centrocampista del Manchester City, il giornalista di Mercato del piede, Sébastien Denis, assicura che non è assolutamente così. Spiega che poiché il prezzo di Seko Fofana era compreso tra 35 e 40 milioni di euro, OM si era ritirata da questo numero. Le finanze del club marsigliese non consentono un simile trasferimento.

Il fuoco feroce continua a diffondersi in California

ADI: Dopo il trambusto del giorno prima, il partito riprende i suoi diritti, sotto stretta sorveglianza