in

si discute sempre per Lazovic/Strootman!

Pablo Longoria vuole completare l’arrivo della squadra di Darko Lazovic. Il presidente dell’OM è ancora in trattative con l’Hellas Verona per accontentare il suo allenatore Igor Tudor mentre il gruppo si reca in ritiro in Inghilterra…

Mentre ieri è stato bloccato l’arrivo di Lazovic, il giornalista Fabrizio Romano conferma che la Procura non lascerà andare: “Olympique de Marseille e Verona sono in contatto diretto per risolvere i dettagli chiave dell’accordo di scambio tra Darko Lazović e Kevin Strootman. OM Lazović vuole davvero”.

OM vuole davvero Lazovic!

Leggi : Mercato OM: Chi è Luis Suarez? L’opinione di uno specialista di calcio colombiano…

La squadra ha dichiarato questa mattina che: L’OM ha rapidamente raggiunto un accordo con il giocatore per un contratto triennale, mentre le trattative tra i club sono andate avanti per un trasferimento del valore di circa 4 milioni di euro. Se le trattative si fossero concluse ieri a fine giornata, non sarebbero state completate. C’è stato un punto critico tra le due parti: la volontà della capolista Marsiglia di coinvolgere nella transazione Kevin Strootman. »

Ribalta si occupa delle vendite — M.Grégoire

“Pablo Longoria considera Javier Ribalta uno dei suoi riferimenti nel calcio, ha detto in un’intervista in Provenza a dicembre 2020. Un riferimento con Fabio Paratici, l’ex direttore sportivo della Juventus, oggi dal Tottenham. Ribalta è suo amico, credo che si circonda, ha migliorato la sua sorveglianza, penso che Ribalta si occuperà principalmente delle vendite, abbiamo visto che è già molto attivo sulla pratica Luis Henrique a Torino con le sue reti italiane, perché dobbiamo uscire arrivano i giocatori, credo che solleverà Longoria da alcuni incarichi, ma poi nel profilo siamo proprio su qualcosa di simile, incentrato sul Longoria, ma forse Longoria pensa di avere molto da fare da presidente, non gli piace molto, interviste, incontro con Benoît Payan, l’affitto non è la sua zona preferita Longoria pensa che Ribalta potrebbe tornare al cuore del lavoro, come l’architettura degli affari, quel genere di cose. Non mi piace il calcio moderno. Paragono Longoria a Luis Campos (direttore tecnico del PSG) e Ribalta è un po’ così, hanno i loro pregi e i loro difetti. Le loro qualità sono che a volte scommettono su un giocatore che sta per esplodere, su un grandissimo talento, inoltre sono manager di nuova generazione che lavorano molto con mandati, sempre con gli stessi agenti con commissioni, è è la squadra di Campos a Lille, lo abbiamo visto con il trasferimento di Victor Osimhen dove le cose sono spiegate male. Secondo me ci sono lati positivi e negativi, non lo giudico, dico solo che corrisponde al calcio moderno. Ma che sia Longoria o Ribalta, a superare la finestra di mercato, è grandioso, sono specialisti, ma ci sono lati positivi e negativi. » Mathieu Gregorio – Fonte: Marsiglia Football Club (27/06/2022)

Domani è nostro: il commovente addio a Emma Smet, “It’s time”

Kiev accusa Mosca di immagazzinare armi pesanti nella centrale nucleare occupata di Zaporizhzhya, nel sud-est del Paese