in

Supermercato: questo trucco per sostituire la senape, vittima di una grave carenza!

La senape sta diventando più rara nei negozi. Possiamo anche dire che non ce ne sono più. Quindi ti sconvolge abitudini alimentari. Ma niente panico, ci sono modi per sostituirlo.

Infatti, dopo la carenza di olio di girasole, sono i livelli di salsa a sopportare il peso maggiore.

La causa della mancanza di senape

Mentre Digione, una regione francese, è ampiamente conosciuta per la sua senape, non tutto in Francia viene da lì. E sì, purtroppo la maggior parte che consumiamo non provengono dalla Francia. I cereali infatti provengono principalmente dal Canada e dai nostri vicini orientali. Il Canada esporta infatti quasi l’80% dei suoi semi di senape in Francia. Ma nel 2021 sono stati tempi difficili.

A causa della grande siccità, i raccolti sono notevolmente ridotti. Quasi un terzo dei raccolti è andato perso. E nell’attuale contesto globale, non possiamo contare sull’aiuto dei nostri vicini a est. Del resto molte colture come il frumento sono già bloccate e quindi non possono essere esportate.

Le alternative

Tuttavia, ci sono modi per aspetto di un gusto senape in un modo diverso. Ovviamente no non lo stesso gusto ma qualcosa di simile. Potete comunque fare una buona maionese o una vinaigrette senza senape.

Guida la tua carne

Per accompagnare la vostra carne, potete farlo con la salsa di rafano. È una salsa dal gusto pepato e anche piccante. Inoltre, è anche soprannominata senape tedesca. dire che il gusto è abbastanza simile. Potrebbe essere adatta anche un’altra salsa straniera. Questo è inglese e si chiama Worcestershire. È nitido, ma meno di senape e porta un tocco agrodolce.

Una vinaigrette o maionese senza senape

Forse conosci già il sapore, si tratta di Wasabi. Infatti, chiamata anche “senape giapponese”. Sappiamo che può essere una buona alternativa. Ovviamente cambierà un po’ il gusto della vostra preparazione. Ma resta morbido e sottile. Per la maionese puoi scambiare la senape con un tuorlo d’uovo e un po’ di aceto.

Una senape fatta in casa

I più coraggiosi possono provare a fare la propria senape. Per questo sono necessari 200 ml di aceto acido, 200 ml di acqua e 80 grammi di semi di senape. Devi mescolare. Dopodiché sarà necessario macerare per 30 giorni in un luogo buio e fresco mescolando di tanto in tanto..

Dopodiché, è necessario filtrare la miscela e assicurarsi di conservare bene i semi e il liquido. I semi vanno mescolati con cura e poi il liquido va aggiunto lentamente, poco a poco. Quindi ottieni la consistenza di una salsa. Una volta che il composto sarà pronto, non dovrete far altro che conservarlo in un contenitore ermetico e in un luogo fresco. Ecco qua, hai la senape. Ovviamente questa ricetta è complessa. Devi raggiungere quasi un mese e soprattutto devi trovare i semi di senape. Ed è proprio questo l’ingrediente che manca ai grandi marchi.

Il Rafale atterrerà mai in Indonesia?

È in aumento per Dassault Aviation o quasi