in

Tolosa: perché non possiamo rimuovere il controverso poster antivax a Les Minimes?

il necessario
Un manifesto pubblicitario di un gruppo antivax eretto su uno degli assi più trafficati della città disturba gli abitanti del quartiere Minimes di Tolosa. E il municipio e le varie autorità non possono rimuoverlo.

Malessere nel quartiere Minimes. I passanti non restano indifferenti al cartellone. Il poster ha il suo effetto sul boulevard de l’embouuchure a Tolosa. ” Vaccinazione Covid: 1 effetto collaterale grave su 100 e se fosse tuo figlio?*appare in bianco e nero e ogni giorno passano innumerevoli veicoli.

Di fronte a questo messaggio scioccante, l’obiettivo è promuovere la piattaforma di trasmissione del bunker della folla e il controverso Consiglio Scientifico Indipendente. Questa mossa ha fatto fluire l’inchiostro nel mezzo di una crisi sanitaria attraverso la sua opposizione ai vaccini e le sue posizioni “scettiche al Covid”. I loro discorsi sono stati trasmessi principalmente da media alternativi e antivax come France Soir o Reinfocovid.

Perché il poster non è stato rimosso?

A Les Minimes, questo messaggio mette in imbarazzo un intero quartiere. C’è da dire che l’annuncio si trova nel mezzo di una delle strade più trafficate della città. “È grande quanto il naso in mezzo alla faccia. Cosa penseranno le persone che vengono a Les Minimes? ‘, descrive un residente locale che abita a pochi metri di distanza. Stesso commento per questa residente che è venuta a portare a spasso i suoi cani: “Non ci è permesso pubblicare questo tipo di commenti. Denigra il lavoro di molti operatori sanitari”.

Il cartellone resta lì. Installato in uno spazio privato, e anche se visibile dalla strada pubblica, il municipio di Tolosa non ha giurisdizione in materia. “Non è perché non ci piace che possiamo rimuoverlo”, spiegano i team di comunicazione di Capitol. Per uno spazio pubblicitario privato, il municipio può disporre la rimozione solo se l’affissione costituisce un disturbo dell’ordine pubblico. “E’ certo che pone un problema sostanziale”, continua il servizio di comunicazione del comune.

*Il titolo sul pannello “Vaccinazione Covid: 1 effetto collaterale grave su 100 e se era tuo figlio? fa riferimento a uno studio non del tutto chiaro. Anche se il la fonte proviene da a Database europeo delle segnalazioni di reazioni avverse ai farmaci, in questo studio devono essere specificate diverse condizioni. “Le informazioni su questo sito Web si riferiscono a sospette reazioni avverse, ovvero eventi medici che sono stati osservati in seguito alla somministrazione di vaccini COVID-19, ma non sono necessariamente correlati o causati dal vaccino. . Questi eventi potrebbero essere stati causati da un altro malattia o associato ad altro medicinale assunto contemporaneamente dal paziente La valutazione scientifica dell’EMA tiene conto di molti altri fattori quali l’anamnesi del paziente, la frequenza della sospetta reazione avversa nella popolazione vaccinata rispetto alla frequenza nella popolazione generale e se è biologicamente plausibile che il vaccino possa aver causato un evento lì”, specifica l’organo investigativo.

L’ultimo aggiornamento di Windows 11 interrompe il menu Start

La cara e vincitrice di The Voice di Florent Pagny, Nour grida dal dolore: “Mi sta rovinando la vita, non ce la faccio più”!