in

Twitter rimane economicamente vulnerabile in conflitto con Elon Musk

Il prezzo delle azioni di Twitter è sceso di quasi il 25% in meno di tre mesi al di sotto del livello di gennaio.  Alla Borsa di New York a New York il 22 luglio.

Altre cattive notizie per Twitter. Impigliata nella disputa con Elon Musk, la società ha presentato risultati trimestrali deludenti venerdì 22 luglio. Nonostante un numero crescente di utenti attivi, che ora si attesta a 237,8 milioni (+16% in un anno), i ricavi finanziari sono in calo.

Leggi anche: Articolo riservato ai nostri iscritti Dopo l’annuncio di Elon Musk del suo rifiuto di acquistare Twitter, l’impressione di un enorme pasticcio

Nel secondo trimestre i ricavi del social network sono stati di 1,18 miliardi di dollari (1,15 miliardi di euro), in calo del 2%, mentre la spesa è salita a 1,52 miliardi di dollari (+31%). La società registra ora una perdita netta di $ 270 milioni contro un profitto di $ 66 milioni per lo stesso periodo del 2021.

Leggi anche: Twitter: chi sono gli utenti?

Per spiegare questa scarsa performance, Twitter indica il deficit relativo alla rivendita della sua gestione MoPub, nonché i 33 milioni di dollari spesi nel processo ora ostacolato per vendere l’azienda a Elon Musk. Mentre le due parti avevano concordato un importo di 44 miliardi di dollari il 25 aprile, il boss di Tesla ha deciso di abbandonare la sua offerta l’8 luglio.

La stragrande maggioranza della sua attività è la pubblicità

Questi risultati gettano ancora una volta una chiara luce sul problema fondamentale: il modello di business dell’azienda non le ha quasi mai permesso di fare soldi. Ci sono voluti dodici anni per realizzare il primo profitto, nel 2018. Ha chiuso il 2021 con una perdita netta di $ 221 milioni (principalmente a causa dei costi di un’azione collettiva). Con un fatturato di 5 miliardi di dollari, Twitter ha un fatturato molto inferiore rispetto a un competitor come Meta (Facebook, Instagram).

Leggi anche: Twitter o il difficile modello economico dei social network

La stragrande maggioranza della sua attività è la pubblicità. A 1,08 miliardi di dollari nel secondo trimestre, è aumentato solo del 2% (dal 22% nell’anno fiscale 2021). La società è particolarmente colpita dalle modifiche apportate da Apple alla fine del 2020 per limitare il tracciamento degli utenti Internet sugli iPhone, il che ostacola il targeting e la valutazione degli annunci. Anche il contesto macroeconomico (guerra in Ucraina, inflazione) pesa sulla spesa degli inserzionisti.

Altro problema: il social network non ha trovato un valido motore di crescita. La pista principale è Twitter Blue, una versione a pagamento dell’applicazione disponibile per $ 2,99 al mese negli Stati Uniti, oltre che in Canada, Australia e Nuova Zelanda. In particolare, ti permette di correggere o cancellare i tuoi tweet subito dopo la loro pubblicazione, e di accedere ad alcuni articoli senza pubblicità sui siti dei media partner (Washington Post, Stati Uniti oggi, eccetera.). Apparentemente insufficiente per attirare un pubblico numeroso: nel trimestre “abbonamenti e altre entrate” è sceso del 27% a soli $ 101 milioni.

Hai ancora il 40,15% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.

il metodo Galtier, il sistema, la competizione con Bernat… l’intervista integrale a Nuno Mendes

La Russia potrà e potrà continuare la sua offensiva verso l’Occidente?