in

un nuovo test 3 in 1 per bambini in fase di valutazione

pubblicato venerdì 25 novembre 2022 alle 15:31

Diagnosticare i tre virus Covid, influenza e bronchiolite con un solo test: questa è la promessa di un dispositivo testato da alcuni professionisti. Ma se più di 1000 bambini hanno già usufruito di questo screening, l’Alta Autorità per la Sanità (Has) indica che non è stato ancora effettuato alcun sequestro per valutarlo.

Un tubo da infilare nel naso e voilà.

Un test dell’antigene diagnosi dei tre virus Covid, influenza e bronchiolite sono vissuti da alcuni praticanti. Più di 1.000 bambini sono già stati sottoposti a screening in questo modo, soprattutto negli studi medici. Quando questi progettisti annunciano che questo nuovo test sarà presto in vendita, l’Alta Autorità per la Sanità Pubblica (HAS) indica che non è ancora stato sequestrato per la valutazione.

Questo nuovo test 3 in 1, ancora in fase sperimentale, dovrebbe consentire di affinare le diagnosi. “Oggi, il 30% dei nostri test è positivo per RSV, ma non c’è da meravigliarsi perché l’epidemia di RSV è iniziata il 1° ottobre e sta ancora andando forte”, ha detto. TV FM specialista in malattie infettive pediatriche Robert Cohen.

Inoltre, questo tipo di test dovrebbe facilitare la prescrizione di medicinali quando un paziente è infetto da un virus. “C’è un tensione di alimentazione dell’amoxicillina negli adulti, ma anche nei bambini. In molti casi, questo triplo test ti impedirà di usare gli antibiotici per niente”, confida sempre TV FM il farmacista Pierre-Olivier Variot, presidente dell’Unione dei farmacisti comunitari (USPO).

Già utilizzato da più di 1000 bambini

Al momento il test antigenico non è in vendita nelle farmacie. “È un test che è già in fase di valutazione in un centinaio di centri e strutture pediatriche in Francia. Più di 1000 bambini sono già stati sottoposti a screening con [ce test, NDLR]“dice Fabien Larue, direttore del laboratorio AAZ.

L’Alta Autorità per la Sanità Pubblica (HAS) indica che non è stata ancora sequestrata per valutare questo nuovo test. Eppure è lei che sovrintende ai dispositivi esistenti e alla loro fruibilità in caso di epidemia.

abbiamo selezionato 4 motivi per evocare questo ortaggio dimenticato

tasso di vaccinazione tra i più bassi al mondo