in

Una star emblematica di France 2 rivela il suo stato di sieropositività in piena trasmissione, lo shock

Drag Race France, la versione francese del noto spettacolo Rupaul’s Drag, è in onda in Francia dal 25 giugno. E qualche giorno fa una star dello spettacolo trasmesso su France 2 ha annunciato il suo stato di HIV. Gli altri partecipanti allo spettacolo e i fan sono scioccati!

Drag Race France: il primo spettacolo LBGTQ+ trasmesso in TV in Francia!

Francia 2 innovato e lanciato per la prima volta sulla sua antenna, un programma televisivo dedicato alla comunità LGBTQ+. Hanno montato il famoso spettacolo che è un successo dall’altra parte dell’Atlantico, Rupaul’s Drag. E la versione francese si chiama Drag Race France.

Per chi non conoscesse lo spettacolo, è una gara in cui devono competere dieci drag queen. Il loro obiettivo è diventare la “prossima grande regina del drag francese”. Lo spettacolo è andato in onda per la prima volta su France 2 il 25 giugno ed è già un successo.

Va detto che lo spettacolo originale è stato un successo in tutto il mondo. E quei tanti fan francesi che avevano visto lo spettacolo netflix chiedevo da anni una versione francese. E insistendo, lo spettacolo sbarca in Francia, su France 2 e France TV SlashServizio pubblico.

Una star dello spettacolo annuncia il suo stato di HIV!

Lo spettacolo Drag Race Francia ha trovato il suo pubblico e Qualche giorno fa ho avuto un grande momento televisivo. Una star concorrente dello spettacolo ha annunciato instagram hanno contratto l’HIV.

Lolita Banana ha annunciato agli altri candidati di essere sieropositiva. Si è anche presa il tempo per spiegare tutto. La sua confessione molto toccante ha commosso tutti i partecipanti e i fan dello spettacolo. Soprattutto è un argomento un po’ tabù in tv di cui si parla solo per Sidaction.

Ha iniziato a fare affidamento su Instagram “Vivo con l’HIV da poco più di 10 anni. Sono passati 10 anni da quando non ero rilevabile, quindi non trasferibile. Vedo spesso sui siti di incontri che le persone continuano a dire che essere negativi è “pulito”, come se le persone come me fossero sporche. »

La drag queen ha continuato la sua storia, dicendo: “Nel 2022 e soprattutto qui in Francia, conviviamo molto bene con l’HIV, le cure sono sempre più efficaci, ma la sierofobia come la transfobia, l’omofobia e ogni tipo di discriminazione continuano a uccidere le persone oggi. La mia lotta, la lotta della mia comunità, è contro ogni forma di discriminazione. E per chiudere come un inno: ‘Sono un uomo gay, queer, latinoamericano, immigrato e sieropositivo e sono molto orgoglioso di tutto ciò che sono. »

Un annuncio ben accolto su Instagram!

In generale i social network sono un covo di critici e a odiatori. Ma l’annuncio di Lolita Banana ha portato solo dichiarazioni di sostegno. Il suo post su Instagram ha anche superato i 6.000 Mi piace e migliaia di commenti.

Nei commenti si legge come risposta “ allegria! Non potresti scrivere un messaggio migliore. Capisco perfettamente la tua lotta contro questa sierofobia. ti mando tanto amore!!! », “Un orgoglio per la Francia che hai scelto, per il Messico da cui vieni e per il mondo che puoi ammirare. Grazie per aver trasmesso questo bellissimo messaggio! Abbiamo bisogno di persone più belle come te per porre fine a tutto lo stigma”. o anche “Congratulazioni per questo messaggio che richiede molto coraggio e che aiuterà a cambiare la mentalità. »

Covid: ondate successive, forme gravi nei bambini, nuova variante… questi 5 scenari sul futuro della pandemia

il Comitato Olimpico Nazionale chiede la conservazione dei Girondins de Bordeaux in Ligue 2