in

Vacanze in Europa: quanto alcol e tabacco puoi portare in valigia?

È possibile riportare in Francia tabacco e alcolici, ma in quantità limitate
È possibile riportare in Francia tabacco e alcolici, ma in quantità limitate (©Adobe Stock/Illustrazione)

Perché alcol e tabacco sono spesso più economici in alcuni paesi europeii viaggiatori sono tentati di riportarlo nelle loro borse e talvolta in grandi quantità.

Ma attenzione, non tutto è permesso. Esiste un limite al di sopra delle quali possono essere applicate sanzioni. Facciamo un inventario.

per l’alcol

Limoncello dall’Italia, Sangria dalla Spagna… Come souvenir o per consumo personale, non è raro portare con sé alcolici in valigia quando si torna in Francia.

Tuttavia, alcune condizioni devono essere rispettate se non si vuole essere catturati dalla dogana. È quindi assolutamente necessario essere maggiorenni e rispettare le quantità consentite a persona entro i seguenti limiti:

  • Distillati (whisky, gin, vodka, liquori): 10 litri a persona;
  • Intermedi (porto, vermouth, ecc.): 20 litri a persona;
  • Vino: 90 litri a persona;
  • Birra: 110 litri a persona.

Tali quote si applicano sia se il viaggio è effettuato con mezzi privati ​​come auto o bicicletta, sia con mezzi pubblici (aereo, treno, battello).

Tali importi sono anche cumulativi, come spiegato nell’art Sito Web Service-public.fr :

Puoi portare 10 litri di whisky + 20 litri di porto + 90 litri di vino + 110 litri di birra. Oppure 10 litri di whisky + 20 litri di porto + 60 litri di spumante (champagne o crémant) + 30 litri di vino + 110 litri di birra.

servizio-pubblico.fr

per tabacco

Anche in questo caso, le quantità sono limitate. Sono stati persino rivisti al ribasso attraverso un cambio di pubblicata la legge finanziaria modificata il 31 luglio 2020. Prima di questa nuova normativa era possibile restituire 800 sigarette, l’equivalente di quattro scatole.

Video: attualmente su Actu

Questi sono i limiti attuali:

  • 200 sigarette (un pacchetto);
  • 100 sigaretti;
  • 50 sigari;
  • 250 grammi di tabacco da fumo.

La situazione cambia se viene il tabacco‘Andorra, in conformità con l’accordo CE/Andorra del 28 giugno 1990. È quindi possibile portare da questo paese: 300 sigarette o 150 sigaretti o 75 sigari o 400 grammi di tabacco da fumo.

Come l’alcol, questi importi sono cumulativi.

E fuori dall’Unione Europea?

Se stai tornando da un paese al di fuori dell’Unione Europea, o da un territorio d’oltremare, le Isole Canarie o le Isole del Canale, la soglia è la stessa per il tabacco, ma non per l’alcol. È possibile portare un massimo di: 4 litri di vino, 16 litri di birra, 1 litro di superalcolici e 2 litri di alcol inferiore o uguale a 22 gradi (porto, Madeira, vermouth).

Cosa succede se le quantità vengono superate?

Se superi gli importi consentiti, possono essere applicate sanzioni. Sapere, una multa di 750 eurodecadenza dal ricavato e sanzione pecuniaria prigione fino a un anno.

È anche possibile che il viaggiatore abbia i diritti dei consumatori a pagare. Si tratta di un imposta relativo ad una quantità. Il viaggiatore dovrà quindi pagare tali tasse in base al numero di sigarette o bottiglie di alcolici che superano il limite consentito. Tali imposte sono definite in base a: una scala precisa.

Un ultimo consiglio? Si prega di conservare la ricevuta in quanto potrebbe essere richiesta durante i controlli doganali.

Questo articolo ti è stato utile? Sappi che puoi seguire Attu nello spazio Le mie notizie . In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

Formula 1 | Russell esorta la Mercedes F1 a smettere di “sperimentare troppo”

La Russia afferma di aver distrutto le “infrastrutture militari” ucraine – Liberation