in

VIDEO. “Se ci saranno interruzioni di corrente il prossimo inverno, saranno le aziende a prenderle per prime”, afferma Michel-Edouard Leclerc

pubblicato

Aggiornare

Articolo scritto da

Secondo Michel-Edouard Leclerc, i negozi con lo stesso nome hanno uno “scenario di crisi” questo inverno in caso di carenza di energia.

“Se ci saranno interruzioni di corrente il prossimo inverno, ve lo assicuro, saranno le prime aziende come la nostra a prenderle”ha promesso lunedì 25 luglio su franceinfo il presidente della direzione dei supermercati Leclerc, Michel-Edouard Leclerc. “Abbiamo uno scenario di crisi che è uno scenario in cui i russi chiuderebbero il gas, in cui i tedeschi avrebbero bisogno di una mano”Lui ha spiegato.

>> “Nessun rischio di blackout” il prossimo inverno, come assicura Emmanuel Macron?

“Pensiamo solo a questo. Quello che voglio dare come messaggio è che i professionisti si sono presi cura della praticaha aggiunto Michel-Edouard Leclerc. Tutto sommato, dobbiamo essere in grado di garantire ai consumatori francesi, agli utenti francesi, che non hanno bollette eccessive. In assenza di energia, “possiamo chiudere i negozi in determinati orari e poi non abbiamo remore perché stiamo lottando per il nostro Paese”.

Michel-Edouard Leclerc ha anche segnalato a “dovere di sobrietà” da parte sua: “Non sarebbe giusto chiedere ai consumatori di essere sobri se noi come aziende non siamo esemplari”. Il presidente del consiglio di amministrazione di Leclerc spiega: “Ci assicureremo che le porte del frigorifero siano chiuse, non per cuocere il pane se il regolatore ci dice che c’è un picco di utilizzo”.

Secondo lui, la bolletta della luce per un centro Leclerc è ora di 450.000 euro al mese, rispetto ai 240.000 prima dell’alta inflazione.

PSG: Il piano del clan Rabiot prende forma, la madre del giocatore alla bacchetta

Guerra in Ucraina: Bilancia Putin e Scorpione Biden… quando gli astrologi predicono il futuro del conflitto